Benedetta Bodo | Il Club dei Creativi

Benedetta Bodo di Albaretto

Founder di Project Marta – Monitoring Art Archive

Fai una domanda!

Conservatrice e Diagnosta per l’arte moderna e contemporanea, ha portato avanti diverse collaborazioni con privati e istituzioni – Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, Palazzo Chiablese, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale – monitorando le fasi di prestito e trasporto delle opere, la loro messa in sicurezza. Queste competenze hanno contribuito a strutturare il servizio tecnico Project Marta – Monitoring Art Archive, basato sulla raccolta di informazioni dettagliate tramite intervista tecnica ad artista, per una manutenzione consapevole e preventiva del contemporaneo.

Q&A

Ciao Benedetta, raccontaci il tuo lavoro…

Oggi mi occupo prevalentemente di Condition Report e Archiviazione su base scientifica delle opere d’arte antica, moderna e contemporanea, oltre che di campagne fotografiche per cantieri di restauro, e sono qualificata nell’affiancamento e nel controllo puntuale dello stato di conservazione delle collezioni. In generale l’arte è una passione, in particolar modo quella contemporanea, ed ho voluto imparare a conoscerla da un punto di vista più tecnico, per proteggerla, tutelarla e valorizzarla; da questo interesse nel 2017 è nato il servizio Project Marta – Monitoring Art Archive. Sono pubblicista tesserata, scrivo per le riviste d’arte online Il Giornale delle Fondazioni e Collezione da Tiffany

Quanto conta la creatività nel tuo lavoro?

Permette di trovare soluzioni laddove i problemi sembrano irrisolvibili.

Che cosa significa innovazione per te?

Aggiornamento e capacità di sfruttare nuove competenze e conoscenze nel rispetto dell’oggetto del mio intervento.

Quali sono le tue fonti di ispirazione?

Nel mio ambito lavorativo, grandi artisti e professionisti spesso poco considerati come i trasportatori di opere d’arte oppure gli assistenti degli artisti stessi, persone con reali competenze tecniche che ovviano ai problemi più diversi con impegno e inventiva.

Quale è stata la tua migliore intuizione?

Cercare di offrire una soluzione idealmente ed economicamente vantaggiosa, dedicandole tempo ed attenzione che normalmente non viene tenuto in considerazione: la scheda Project Marta.

Quando hai capito che quella era “la svolta” per il tuo progetto?

Parlando abitualmente con gli artisti e i loro antipodi, ovvero i restauratori.

In Italia sono più importanti le idee o gli investimenti?

Purtroppo gli investimenti, senza cui le idee non muovono un passo.

Qual è il percorso di formazione che raccomanda? In Italia o all’estero?

La mia formazione in Italia è stata entusiasmante, di alto livello. Raccomanderei esperienze lavorative all’estero, perché più formative ed in linea con i curricula.

Come la tecnologia ha cambiato il mondo?

Velocemente.

Quale sarà la prossima rivoluzione secondo te?

Non saprei dire, magari monetaria, con l’avvento di Libra.

La tua citazione preferita?

Se ti prendi cura dei minuti, non dovrai preoccuparti degli anni”.

Broadcast

Il talk di Benedetta live il 24.01.2020

Le parole della creatività, in un tweet…

Una domanda a Benedetta?

Una domanda
a Benedetta?

Se vuoi chiedere qualcosa a Benedetta, scrivilo qui!